Rassegna Stampa – Ottobre/Dicembre 2016

Sì, è vero, non è cosa semplice capire quando qualcosa finisce, soprattutto quando si ha a che fare con una qualsiasi branca della storia della cultura, ma Fogliato e Francione decidono saggiamente – evitando così di disperdere e far disperdere troppo l’attenzione – di stringere il cerchio attorno ai protagonisti principali di quella stagione (Jacopetti, Prosperi, Cavara, Nievo, Climati, Morra, i fratelli Castiglioni), riproponendo un sacco di materiale edito e inedito: interviste, testimonianze, sondaggi critici e recensioni. […]

Leggi l’intera rassegna stampa con recensioni, interviste radio, interventi di scrittori ed esperti… e tanto altro ancora

Ma il libro di Fogliato e Francione non è stimolante solo per questa sua caratteristica: è importante – credo – capire infatti quanto i Mondo Movie siano effettivamente uno degli oggetti più attuali dell’intera storia del cinema. Scriveva Franco Prosperi che “quando guardiamo la televisione noi usiamo – molti usano fare – lo zapping […] perché si annoiano. In Mondo caneanticipammo questa tecnica”. Sostituiamo “televisione” con “web” e il gioco è fatto (e riattualizzato). La noia, appunto. E allora questo libro diviene incredibilmente prezioso e leggerlo, riflettendo magari sul montaggio delle immagini dei film raccontati al suo interno, diventa un dovere. Per proteggerci e proteggere il film del mondo che verrà.

[Mediacritica.it]

Libero, 8 ottobre 2016
“Jacopetti Files, vite e miracoli del cinema-schock”
Leggi la recensione

Luciano Lanna – Il dubbio, 12 ottobre 2016
“Cinque anni fa scompariva il giornalista, cineasta, intellettuale più atipico”
Leggi la recensione

Maurizio Cabona, La Verità, 19 ottobre 2016
“Mondo cane, l’orrore che scosse l’Italietta”
Leggi la recensione

Nazareno Giusti – barganews.com, 27 ottobre 2016
“Cinquant’anni fa usciva nelle sale Africa Addio
Leggi l’intervista

Riccardo Nuziale – cineclandestino.it, 29 ottobre 2016
“Youtube cane”
Leggi la recensione

Play Movie (Radio Libri), 28 ottobre 2016
“Jacopetti Files”
Ascolta la puntata

Steve Della Casa, Enrico Magrelli – Hollywood Party (Radio Tre), 7 novembre 2016
“Il mondo movie di Jacopetti”
Ascolta l’intervista

Roy Menarini – roymenarini.com, 14 novembre 2016
“Dal lessico al mondo”
Leggi la recensione

Gabriele Baldaccini – mediacritica.it, 26 novembre 2016
“Il mondo è un movie”
Leggi la recensione

Giuseppe Sansonna – The Towner, 28 novembre 2016
“Mondo Jacopetti”
Leggi la recensione

Antonio Maria Abate – cineblog.it, 3 dicembre 2016
“Mondo movie: un libro ci illustra genesi e sviluppo di un genere tutto italiano”
Leggi la recensione

Carlo Dutto – close-up.it, 7 dicembre 2016
“In libreria ’Jacopetti Files – Biografia di un genere cinematografico italiano’, di Fabrizio Fogliato e Fabio Francione”
Leggi la recensione

Che lo si ammiri o no, il cinema di Gualtiero Jacopetti non può lasciare indifferenti. Mondo cane, Africa addio, Addio zio Tom sono solo alcuni dei film che hanno inventato i contorni di un nuovo genere cinematografico, il Mondo Movie. Nato sul finire degli anni ’50 come sottogenere del Documentario, il Mondo Movie vuole colpire lo spettatore ricorrendo a immagini e a temi spesso scioccanti e controversi, al limite della morbosità. Non a caso il genere è conosciuto anche con il termine “shockumentary”. Il genere – nei decenni successivi – si dirama in più affluenti che hanno come sorgente i protagonisti di quell’incredibile stagione (Franco Prosperi, Paolo Cavara, Stanis Nievo, Antonio Climati, Mario Morra) fino ad abbracciare e includere l’approccio eretico e scientifico dei F.lli Catiglioni. Francione e Fogliato ricostruiscono in questo libro la biografia di un fenomeno di culto, attraverso interviste, testimonianze, sondaggi critici, materiali editi e inediti, contributi originali e un corredo fotografico tratto da archivi pubblici e privati.

cinema-fogliano-jacopetti-files-1

Fabrizio Fogliato, critico e saggista cinematografico. È Coordinatore Didattico e docente di Arti Visive presso il Centro Formativo “Starting Work” di Como. È curatore di rassegne cinematografiche sul territorio lombardo. Ha dedicato libri e studi ad Abel Ferrara, Michael Haneke, Paolo Cavara e Luigi Scattini e sta indagando il cinema sommerso e censurato con i volumi di Italia: ultimo atto. L’altro cinema italiano (2015). Gestisce un sito/blog www.fabriziofogliato.com

Fabio Francione, vive e lavora a Lodi. Scrive di cinema, teatro, musica per “il Manifesto”, cura la collana Viaggio in Italia delle Edizioni Falsopiano, ha fondato il Lodi Città Film Festival. Tra i suoi ultimi libri, l’uscita in edizione francese de La mia magnifica ossessione di Bernardo Bertolucci (2015), la curatela della nuova edizione di Volgar’eloquio di Pier Paolo Pasolini (2015); Pasolini sconosciuto (n.e. con supplementi, 2015) e Giovanni Testori. Lo scandalo del cuore (2016).